Il mio luogo del cuore sull'isola di smeraldo

Fonte http://maxpixel.freegreatpicture.com
C’era una volta una ragazza che amava leggere (in teoria c’è ancora, ma poi sono arrivate due splendide bimbe nel giro di neanche un anno e mezzo… e i libri sono finiti sul comodino con tante ragnatele sopra…) e amava viaggiare, specialmente nei Paesi nel nord Europa: Norvegia, Svezia, Finlandia, ma anche Inghilterra, Scozia, Irlanda… Ecco è proprio di quest’ultima nazione che voglio parlarvi oggi, dell’Isola di Smeraldo, e di come un viaggio vissuto ormai quindici anni or sono (ecco, ora mi sento vecchia) abbia lasciato un segno talmente profondo nel mio cuore da rimanere uno dei miei luoghi preferiti al mondo, specialmente un angolo prezioso che vi descriverò presto.

Ora, quando sono partita per l’Irlanda avevo in mente un'immagine bucolica di questa Nazione: immense distese di prati verdi, pecore ovunque e simpatici irlandesi rinchiusi nei pub a bere birre rosse e nere in attesa della prossima rissa. E devo essere sincera, risse a parte, queste scene sono proprio quelle che ho trovato. Ma non solo. Ho anche trovato uno dei luoghi che direi più affascinanti sulla Terra: la prestigiosa Old Library, l'incredibile biblioteca della più antica e famosa Università irlandese, il Trinity College. E più nel dettaglio, l'immensa sala denominata Long Room.


Sì, esatto, proprio quella sala che è stata il set cinematografico di molte scene di Harry Potter. Ma sinceramente io non ho mai né letto alcun libro né visto alcun film con protagonista il simpatico maghetto di Hogwarts. La mia mente percorrendo quei corridoi è piuttosto volata ad una delle mie fiabe preferite, La Bella e la Bestia, ed alla biblioteca che il castello della Bestia accoglie tra le sue stanze.

E così, una volta varcata la soglia della Long Room, ho abbandonato i miei compagni di viaggio ed ho cominciato a camminare sulle nuvole. Attorno a me sentivo il profumo di pagine scritte, tra gli altri, anche da maestri come Jonathan Swift o Bram Stoker, il filosofo George Berkeley, Oscar Wild ed il premio Nobel Samuel Beckett... Tra l'altro tutti ex studenti di quell'Università, che avevano perciò goduto di quelle stesse stanze dove in quel momento mi trovavo anche io.

Non potete capire che emozione! Se perciò deciderete mai di visitare Dublino, vi consiglio una sosta al Trinity, non ne rimarrete affatto delusi. Ma perché vi ho scritto del mio luogo del cuore? Con questo post ho deciso di partecipare ad un viaggio virtuale insieme ad altre blogger facenti parte del gruppo Progetto Blog. Insieme abbiamo deciso di accompagnarvi nei nostri luoghi del cuore, per trasmettervi le stesse emozioni che ci fanno provare e cercare di farle un po' sorgere anche in voi. Ma quali sono le altre blogger che hanno deciso di far parte di questo viaggio? Eccole qui tutte insieme.



#1 Scopri insieme a me il luogo che ha un posto di prima classe all’interno del mio cuore. Viaggiando A Testa Alta - Il mio luogo del cuore https://viaggiandoatestaalta.it/mio-luogo-del-cuore/
#2 Le case colorate del centro, il profumo di pesce, il lungomare. Questa è Caorle, il mio luogo del cuore.  http://thedazbox.blog/2017/03/09/cosa-vedere-a-caorle
#3 Il borgo di Monterosso è il mio luogo del cuore che col passare degli anni è diventato più turistico ma è rimasto affascinante. http://www.girovagandoconstefania.it/…/monterosso-il-mio-lu…
#4 Scoprite con me le meraviglie della Sicilia, con i suoi colori e i suoi profumi. Un pezzo del mio cuore è rimasto là. http://www.dindalon.it/…/la-sicilia-il-mio-luogo-del-cuore.…
#5 Il posto del cuore delle CognaTHE’ è la loro città, Firenze. Scoprite con loro un thè nero dedicato a questa meravigliosa città e al suo Duomo Santa Maria del Fiore. http://www.cognathe.it/…/mio-posto-del-cuore-firenze-the-s…/
#6 Vi racconto la storia del Mare Baltico, il posto nel quale mi sento sempre a casa e da dove sono partita per scoprire il mondo virtuale. http://combinando.it/dal-mare-baltico-al-gruppo-facebook-l…/
#7 Un itinerario per scoprire (o riscoprire) Londra, il mio luogo del cuore. http://aritravelplan.com/…/…/londra-i-miei-luoghi-del-cuore/
#8 Mariacarla . MyFloreschic . Il mio luogo del cuore La valle di Casies http://www.myfloreschic.com/2017/03/il-mio-luogo-del-cuore/
#9 Il mio posto del cuore. E’ stata dura riuscire ad individuare un posto che, più degli altri, mi avesse conquistato nel profondo. Non sarà un luogo specifico ma una vera e propria destinazione: l’Irlanda. http://travelbreath.it/…/destinazione-luogo-del-cuore-irla…/
#10 Canazei è un gioiello...aprire la finestra e guardare fuori è un miracolo che si ripete ogni mattina, passeggiare fra le sue case colorate, curate e piene di fiori è un privilegio
#11 Vi racconto una storia fatta di gasse d'amante, fiocchi e venti http://piccolemammecrescono.it/…/il-mio-luogo-del-cuore-tra…
Buon viaggio e buona lettura a tutti!  
Ps: Va bene, sarò sincera, in realtà ci sono anche altri due luoghi in Irlanda dove ho lasciato il cuore: un piccolo pub a Kilkenny dove per la prima volta ho assaggiato la birra di colore rosso ambrato che porta lo stesso nome di questa deliziosa cittadina...


O l'hotel dove per la prima volta ho provato l'Irish Coffee... Ma queste sono altre storie...

Post popolari in questo blog

Profumi di Sicilia nel cuore di Milano

La pietra di Luserna: materiale perfetto per decorare le vostre case

Il mio viaggio più bello