Una calza anche per i più piccoli? Si può fare!

In questi giorni tutti i negozi si sono riempiti di calze di ogni genere e forma da appendere ai nostri alberi la notte tra il 5 ed 6 6 gennaio. Ma di cosa sono piene queste calze? O giocattoli con enormi divieti di utilizzo a bambini 0/3 anni o dolciumi pieni di zuccheri e promesse di carie.
 

E allora cosa fare per chi come me ha in casa una frugoletta di poco più di un anno e vuole comunque farle trovare una sorpresina, senza rischiare coma glicemici? Ecco a voi qualche piccolo spunto per una calza a prova di nanetto. Cosa occorre? Innanzitutto dovrete recuperare una calza: ne vendono già decorate a tema Befana in molti supermercati, altrimenti potrete optare per una semplice calza di tutti i giorni, reinventata per l’occasione. Io ho deciso di fare proprio così: ho recuperato una calza grigia con disegnati dei musetti di gatto e delle stelline e la decorerò con qualche nastrino in tono. Ma vanno benissimo anche delle semplici calze da uomo colorate magari con fantasie a righe: a voi la scelta e la fantasia.

  

Ed ora con cosa riempire queste calze? Si può cominciare con un po’ di gustosa e sana frutta. Ecco, dalle prossime righe capirete che nonostante io stia scrivendo questo post, non sono una di quelle madri tutte bio ed eco friendly. Come primo passo vi suggerisco difatti di infilare nella calza una scatoletta di polpa di frutta (ce ne sono di svariati gusti, mela, pera, ma anche mix come mela e pesca, mela e banana, etc), oppure un vasetto di omogeneizzato alla frutta. Naturalmente se volete qualcosa di ancora più salutare, potrete optare per frullare un po’ di mela o pera cotta, per poi metterne un po’ in un vasetto: così sarete sicure di ciò che troveranno i vostri piccoli come regalo della Befana.

  

Rimanendo a tema frutta, vi consiglio di utilizzare anche della frutta disidratata. Facilmente reperibile dai fruttivendoli e nei supermercati, specialmente in questo periodo di feste, ho scoperto che la mia nana ne va matta, e dunque perché non mettere in dei sacchettini trasparenti dei cubetti di albicocca o delle chips di banane disidratate?
  

E per concludere con una nota dolce, si possono usare anche dei biscotti: due o tre biscottini da infilare in dei sacchettini trasparenti, sempre che non troviate delle monoporzioni. Che tipi di biscotti? Vanno bene sia quelli specifici per bambini, ma si possono usare anche dei semplici biscotti secchi o biscotti come i Pavesini. Certo, anche qui potrete optare per una soluzione ancora migliore, decidendo di preparare i biscottini direttamente in casa, seguendo magari una delle tantissime ricette disponibili su internet.

  

E allora pronte a trasformarvi in Befanine per i vostri cucciolotti? Buon lavoro!

Post popolari in questo blog

Profumi di Sicilia nel cuore di Milano

La pietra di Luserna: materiale perfetto per decorare le vostre case

Il mio viaggio più bello