Il menù furbo per un Capodanno home made

E' arrivato il Capodanno e con esso la classica cena in casa con amici e parenti in attesa che arrivi la mezzanotte. Abbiamo passato gli ultimi giorni a preparare casa perché sia perfetta, pensiamo sia tutto pronto e invece...

Aspettiamo tutto l'anno che arrivi questa notte e che succede poi? Succede che a passiamo per la maggior parte del tempo in cucina a spignattare.


Tutti intenti a festeggiare, ridere e ballare, tutti in pieno tiro e noi, poveri padrone di casa, obbligate davanti ai fornelli, probabilmente senza aver avuto il tempo per riuscire a truccarci e pettinarci al meglio o comunque come avremmo voluto.
Come evitare questa situazione questo San Silvestro che sta per arrivare?

Oggi voglio suggerirvi un menù furbo ideato appositamente per permettervi di godervi al meglio la festa di Capodanno!

Cominciamo con gli antipasti, che potrete preparare già al mattino o al più tardi nel pomeriggio, per poi conservarli in frigorifero.


Per iniziare vi consiglio di servire delle mousse salate veloci, al salmone, al tonno, al prosciutto... Potrete facilmente soddisfare tutti i gusti. E per servirle basterà qualche ciotola trasparente, poche piccole decorazioni come capperi, olive, pistacchi sminuzzati, ed infine dei vol au vent o delle tartine, magari tagliate a forma di stella con uno stampino per biscotti, come viene qui presentato in questo pin pubblicato da Giallo Zafferano.


Se vi piacciono le uova, non potete perdere l'occasione per servire come antipasto anche qualche uovo sodo, magari con ripieni diversi, come quelli suggeriti da la Cucina Italiana. Il mio preferito? Senza dubbio quello di ortaggi e sottaceti, anche se mi piacerebbe provare quello di verdure in carpione. E voi cosa ne pensate?


E dopo aver riempito i ripiani del frigorifero, è ora di accendere il forno, da programmare perché vi faccia trovare pronti all'ora da voi desiderata i piatti che vi sto per proporre. 

Sempre dal blog di Giallo Zafferano ho tratto le mie ultime idee che vi suggerisco per l'antipasto dell'ultima cena dell'anno. Si tratta di cestini di polenta ripieni di funghi e formaggi (a mio parere una vera delizia, unico rischio: fare il bis potrebbe comportare la fine del pasto!) e delle Girelle di sfoglia con patate prosciutto e stracchino. Basterà prepararli nel pomeriggio e infornarli per avere poi tempo per pensare agli ultimi preparativi senza problemi.


Passiamo ora al primo... 

Che potrete cominciare a preparare addirittura il giorno prima! Esatto, perché il menù furbo del Capodanno prevede senza alcun dubbio un riso saltato o un tortino di riso: preparate del risotto allo zafferano il giorno prima e poi lavoratelo la mattina del trentun dicembre per creare un gustoso tortino come quello che potrete trovare sul sito cucchiaio.it.


E se volete proporre anche un primo di pasta, quando cucinate il pranzo dell'ultimo giorno dell'anno, mettete sul fuoco una pentola di acqua bollire in più. Servirà per cucinare dei paccheri da riempire poi con una farcia di stracchino e salsiccia, da infornare e sfornare pochi attimi prima di servirli in tavola. La ricetta? La potete trovare su spadellandia.it.


Magari gli stomaci potrebbero essere pieni, ma non possono mancare i secondi. 

E non può mancare il cotechino. Servito magari in un modo un po' diverso, non in umido con le lenticchie a contorno, ma in crosta, cotto al forno e con spinaci. Sempre al forno il secondo secondo che vi propongo, veloce da preparare (pasta poco più di mezz'ora e molto gustoso: degli involtini di melanzane e salsiccia. Potrete trovare le ricette sui siti Rafano e Cannella e Fidelity Cucina.


Secondi piatti da affiancare a degli ottimi contorni. 

Veloci da preparare sono senza dubbio delle terrine di insalate verdi magari miste a pomodorini. Ma se volete proporre ai vostri ospiti qualcosa di più sostanzioso anche come contorno, perché non ricorrere a verdure ripiene. Zucchine e pomodori ripieni e gratinati (dove prendere spunto? Su chiarapassion.com e spadellandia.it) saranno senza dubbio una proposta golosa che tutti apprezzeranno.


Per concludere non manca che il dolce... 

Potrei consigliarvi anche qui qualche idea innovativa tratta dal mondo della rete... Ma sinceramente credo che la soluzione migliore per attendere il nuovo anno in dolcezza rimanga il caro vecchio pandoro o panettone. E voi cosa ne pensate?